Salute fisica
In sintesi:

Nelle società più egalitarie, le persone hanno un’aspettativa di vita più lunga, vi è un minor tasso di mortalità infantile e si riscontrano maggiori livelli di salute percepita. 

Più nel dettaglio: 

Fino ad oggi, sono stati effettuati più di 170 studi riguardanti la relazione tra ineguaglianze socioeconomiche e diversi aspetti del benessere. Indicatori come l’aspettativa di vita, la mortalità infantile, le nascite sottopeso e la salute percepita sono risultati peggiori nelle società dove la diseguaglianza è più elevata in diversi studi. Questi studi sono stati sintetizzati in una rassegna pubblicata sulla rivista scientifica Social Science and Medicine. 

I ricercatori talvolta non concordano sui “percorsi” che collegano l’ineguaglianza al benessere delle popolazioni. L’interpretazione che ha ricevuto il maggior consenso si basa sull’idea che gli effetti negativi dell’ineguaglianza derivano dal fatto che essa rende la vita più stressante. È ormai noto come lo stress cronico possa influenzare il sistemi cardiovascolare ed immunitario, portando così ad un più rapido invecchiamento. L’ineguaglianza rende anche le relazioni sociali più difficili e stressanti (vedi la sezione “Fiducia e vita di comunità”), in quanto aumenta le differenze di status e la competizione per il raggiungimento di uno status più elevato. Questi effetti sono molto forti: gli americani che vivono in Stati maggiormente egalitari vivono circa quattro anni più a lungo di coloro che vivono in Stati dove le disparità di reddito sono più elevate.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Per maggiori informazioni: 

Wilkinson RG, Pickett KE. Income inequality and population health: A review and explanation of the evidence. Social Science and Medicine 2006;62(7):1768-84. 

Wilkinson RG. The Impact of Inequality: how to make sick societies healthier. New Press, New York, and Routledge, London. 2005 

Subramanian SV, Kawachi I. Whose health is affected by income inequality? A multilevel interaction analysis of contemporaneous and lagged effects of state income inequality on individual self-rated health in the United States. Health and Place 2006; 12: 141-56. 

Wilkinson RG, Pickett KE. Income inequality and social gradients in mortality American Journal of Public Health 2008; 98(4): 699-704. 

Subramanian SV, Kawachi I. Income inequality and health: what have we learned so far? Epidemiologic Reviews 2004; 26: 78-91. 

Wilkinson RG, Pickett KE. The spirit level. Why more equal societies almost always do better, Penguin books, UK. 2009. [La misura dell’anima. Perché le disuguaglianze rendono le società più infelici, Feltrinelli: Milano, 2009]. Compra il libro su Amazon. 


Kate Pickett spiega ancora più in dettaglio in una intervista a BIGTHINK ecco il transcript dell'intervista tradotto in Italiano da I-quality:





Per capire meglio come si analizzano i dati guarda le Note sulle fonti e metodi statistici 






GRUPPO AUTONOMO AFFILIATO A
THE EQUALITY TRUST THE EQUALITY TRUST

Seguici su Twitter

e su Facebook


unisciti al  google group 

mandaci una email    


aggiungici
su google plus