Uso e abuso di droghe
In sintesi:

Nei paesi più egalitari, le persone hanno meno probabilità di fare uso di sostanze illegali. 

Più nel dettaglio: 

Sono ormai noti i danni provocati dalla diffusione dell’uso di sostanze illegali, che ha conseguenze negative sia su coloro che ne fanno uso, sia perché alimentano i traffici di tali sostanze. 

Il World Drug Report (2007), realizzato dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il Controllo della Droga e la Prevenzione del Crimine, mostra i risultati di un insieme di indagini sulla prevalenza dell’uso di oppiacei, cocaina, cannabis, ecstasy e anfetamine. Nella loro ricerca, Wilkinson e Pickett (2009) hanno combinato l’uso di tali sostanze per creare un unico indicatore (dando ad ognuna delle sostanze lo stesso “peso”), mostrando come la diffusione dell’uso di sostanze sia maggiore nei Paesi in cui le diseguaglianze di reddito sono più pronunciate. 

Allo stesso modo, nei 50 Stati Usa, le ineguaglianze socio-economiche sono risultate associate alla dipendenza da sostanze ed alle morti causate da overdose. Ancora una volta, i risultati dell’indagine mostrano come il tasso di mortalità sia più elevato nelle società con maggiori diseguaglianze.


Clicca sull’immagine per ingrandirla 


Per maggiori informazioni: 

Wilkinson RG, Pickett KE. The problems of relative deprivation: why some societies do better than others. Social Science and Medicine 2007, doi:10.1016/j.socscimed.2007.05.041. 

UN Office on Drugs & Crime, World Drug Report 2007. 

Wilkinson RG, Pickett KE. The spirit level. Why more equal societies almost always do better, Penguin books, UK. 2009. [La misura dell’anima. Perché le disuguaglianze rendono le società più infelici, Feltrinelli: Milano, 2009]. Compra il libro su Amazon. 


Note sulle fonti e dei metodi statistici                                                                                                                                           






GRUPPO AUTONOMO AFFILIATO A
THE EQUALITY TRUST THE EQUALITY TRUST

Seguici su Twitter

e su Facebook


unisciti al  google group 

mandaci una email    


aggiungici
su google plus